News Ticker

Come stai? Te lo dice il braccialetto

Diverse ricerche di mercato confermano che una buona fetta di consumatori vogliono acquistare un dispositivo indossabile per controllare lo stato di salute

Circa il 45% degli americani vuole un dispositivo indossabile, o comunque un’applicazione che controlli il loro stato di salute minuto per minuto. E’ ciò che emerge da un sondaggio, svolto da Havas Worldwide, che ha coinvolto oltre 10mila consumatori di 28 paesi diversi. La percentuale di quelli che vogliono il braccialetto o la app sale al 70% se consideriamo i cosiddetti “presumer”, quelli che per primi hanno provato la tecnologia indomabile.

“La tecnologia cambia ogni aspetto della nostra vita: dà una maggiore consapevolezza del proprio benessere a tutti e mette a loro disposizione un nuovo arsenale di strumenti per monitorare e migliorare la loro salute”, ha dichiarato Andrew Benett, amministratore delegato di Havas Worldwide. “Allo stesso tempo, la tecnologia ha fornito una ricca opportunità alle aziende che operano nel campo della salute, della bellezza, e del fitness di diventare dei veri e propri partner per i consumatori nel loro percorso di benessere. C’è un potenziale enorme per le aziende che saranno in grado di aiutare i consumatori a prendere decisioni intelligenti sulla cura e a massimizzare il valore del loro bene più importante: se stessi”.

Il potenziale del fenomeno dei dispositivi indomabili è stato confermato anche da una ricerca condotta da Accenture su 24mila consumatori di 28 paesi diversi, che si è concentrato proprio sugli indossabili per la salute: i dati rilevano che circa l’8% dei consumatori possiede già un dispositivo fitness indossabile e il 6% invece ne ha uno per la salute. L’indagine ha inoltre evidenziato che, nel corso del prossimo anno, il 12% degli intervistati prevede di acquistarne uno per il fitness, mentre il 10% uno per monitorare la propria salute. Infine, circa il 40% pensa che nei prossimi 5 anni ne comprerà uno.