News Ticker

Impact Hub Fellowship on e-Health: ecco le tre start-up selezionate

Iniziano ora per questi gruppi di lavoro tre mesi di incubazione dopo i quali verranno scelti i vincitori

Selezionate le tre idee che accedono alla prima fase della Fellowship on e-Health, il programma di incubazione per le start-up e idee imprenditoriali, lanciato da Axa Italia e Impact Hub Milano. Il valore totale dei premi è di 100mila euro e includerà il seed investment, il percorso di incubazione e l’accesso ai servizi innovativi legati alla membership di Impact Hub Milano. Il focus di questa edizione della Fellowship 2015 è l’e-Health, l’applicazione di nuove tecnologie per il miglioramento delle cure, della salute e del benessere.

Il successo di questo concorso ha evidenziato l’importanza crescente di questo settore: non solo è raddoppiato il numero di candidature, ma la qualità delle proposte ha raggiunto un alto livello di competenza applicato a una forte capacità innovativa. Infatti le 60 proposte inviate spaziano dalle piattaforme per il welfare condiviso alle app, per aiutare i genitori a seguire la salute dei figli, dalle tecnologie per il sequenziamento del genoma , fino alle piattaforme interattive per la rieducazione della dislessia.

Le tre start-up che hanno guadagnato l’accesso al programma di incubazione sono:

Niurion: un sistema per la riabilitazione neuro-motoria, ideato principalmente come videogioco interattivo per console, ma applicabile anche ad apparecchiature medico ospedaliere per la riabilitazione ed a strumenti per il fitness;

Pharmakids: un’app che aiuta i genitori a gestire la salute e i farmaci dei figli;

Read Runner: una piattaforma che aiuta le persone con dislessia a migliorare le loro capacità di lettura e comprensione attraverso il gioco intelligente;

In questa prima fase, le tre iniziative verranno incubate per tre mesi presso l’Impact Hub Milano, per il rafforzamento del loro business plan e al termine verrà individuato il vincitore finale. Il Fellow vincitore, oltre a ricevere un premio complessivo di 20.000 euro, avrà la possibilità di proseguire per altri nove mesi il periodo di incubazione presso Impact Hub Milano, avendo un importante supporto nello sviluppo di competenze e nell’accesso ai finanziamenti, potendosi avvalere anche dell’esperienza dei manager di AXA e del network internazionale di Impact Hub. Inoltre la start-up avrà l’opportunità di completare il proprio percorso con una settimana di business boosting e validation a Parigi nel 2016 con il team di esperti di venture capital da 200 milioni di euro di AXA.

“Il successo che sta riscontrando la Fellowship su e-Health è fonte di grande soddisfazione”, sottolinea Frédéric de Courtois, Amministratore Delegato di AXA Italia. “La qualità delle candidature presentate testimonia quanto l’iniziativa sia di ispirazione per la nascita di idee innovative nell’ambito dell’e-Health, tematica in forte sviluppo finalizzata al miglioramento della vita di tutte le persone e di grande interesse per il nostro settore. I tre progetti scelti per il programma di incubazione testimoniano le capacità dei giovani imprenditori che con entusiasmo creano opportunità per la società. Pensiamo sia fondamentale fornire loro tutto il supporto possibile affinché i progetti possano trasformarsi da opportunità a realtà concrete e apportare cambiamenti positivi per tutti noi”.