News Ticker

Arrivano le app per ipovedenti che funzionano sugli smartwatch

Novartis Farma ha annunciato il lancio di nuove applicazioni ViaOpta, nonché l’estensione del loro uso su smartwatch. L’uso di dispositivi indossabili come Apple Watch e Android Wear consentono alle persone con disabilità visive di usare queste applicazioni in modo discreto ed affrontare più agevolmente le difficoltà quotidiane offrendo un’esperienza che si adatta perfettamente alle loro routine esistenti.

“Con l’aiuto delle app ViaOpta le persone con disabilità visive possono svolgere con facilità  attività quotidiane come recarsi al bar o in farmacia, o andare a prendere i nipotini all’asilo. Queste app contribuiscono ad aumentare l’autonomia e la fiducia in se stessi e sono al tempo stesso discrete da usare”, spiega Ian Banks, Presidente dell’European Forum Against Blindness (EFAB).ViaOpta Nav, la prima app di navigazione per dispositivi indossabili sviluppata specificatamente per persone non vedenti o ipovedenti, dispone di una guida vocale e di una funzione vibrazione, che avvertono l’utente dell’avvicinarsi ad incroci e ad altri punti di riferimento. Gli utenti possono richiedere la loro posizione esatta, aggiungere indicazioni per un percorso calcolato, trovare le destinazioni più utilizzate e salvarle come preferite nel loro archivio personale. Gli utenti e i loro accompagnatori possono anche condividere e identificare la posizione in cui si trova la persona non vedente o ipovedente.

“Novartis è impegnata a fornire soluzioni innovative che vanno oltre la medicina, come queste applicazioni per non vedenti e ipovedenti, che migliorano la qualità della loro vita quotidiana”, ha dichiarato David Epstein, Head of Pharma Division, Novartis Farma. “Siamo orgogliosi di contribuire a rendere disponibili in tutto il mondo questi semplici e utili strumenti, come le app ViaOpta Daily e ViaOpta Nav”.

La app è stata sviluppata dallo sviluppatore italiano Giovanni Luca Ciaffoni che afferma: “Da molti anni lavoro nell’ambito della disabilità visiva, cercando di affrontare il problema della mobilità ed è stata per me una grande soddisfazione quando Novartis mi ha contattato proponendomi lo sviluppo di una app per dispositivi mobili che aiutasse non vedenti e ipovedenti negli spostamenti quotidiani. In questa versione specifica sono state introdotte funzionalità che sono certo verranno apprezzate e renderanno l’app sempre più utile e funzionale.

A livello globale, oltre 285 milioni di persone convivono con disabilità visive e cecità1. Al fine di raggiungere il maggior numero possibile di queste persone, le app ViaOpta sono ora disponibili in diverse lingue, con altre in fase di sviluppo.