News Ticker

Mobile Health: il ministero istituisce un gruppo di lavoro

Trovare delle regole per app e device che monitorano la salute dei pazienti. È lo scopo del tavolo insediato dal ministro Lorenzin

Il mondo delle app mediche sta crescendo a ritmi esponenziali. E con lui cresce la necessità di avere delle regole per questo settore e degli strumenti che permettano al cittadino di orientarsi meglio. Ecco allora che il 24 luglio scorso il Ministero della Salute ha avviato un tavolo di lavoro con lo scopo di regolamentare il settore della Mobile Health, cioè la pratica della medicina che viene supportata da dispositivi mobili, per esempio palmari e smartphone, e che per mezzo di applicazioni specifiche permette la raccolta dei dati clinici e la trasmissione di informazioni sulla salute dei pazienti agli operatori sanitari, o fra pazienti. La speranza è anche quella di pervenire al più presto ad adeguamenti normativi riguardo al loro monitoraggio, produzione, distribuzione e utilizzo nell’ambito sanitario.

“Tale gruppo”, spiega il Ministro Beatrice Lorenzin, “lavorerà per la tutela della salute dei cittadini in relazione alla diffusione della cosiddetta mobile health. Questo fenomeno sta assumendo una dimensione sempre più rilevante in relazione all’ampia e crescente diffusione di tali applicazioni, che sono di facile accesso e di costo contenuto mentre, nel contempo sussiste una necessità di regolamentazione della materia e una ridotta conoscenza della popolazione nel corretto utilizzo di tali risorse”.

Il tavolo di lavoro vedrà la partecipazione di rappresentanti dell’Istituto Superiore di sanità, dell’Aifa, dell’Agenzia per l’Italia digitale, del Ministero dello Sviluppo Economico, del Garante per la privacy, delle Università e delle principali Associazioni di categoria, tra cui Assobiomedica, Farmindustria, Società italiana di telemedicina.