News Ticker

DoLine: l’app per donare farmaci tutto l’anno

E' nata DoLine, l'iniziativa del Banco Farmaceutico e Fondazione Telecom Italia volta ad aumentare le donazioni di farmaci a favore di enti caritatevoli

Si è svolta lo scorso febbraio la XVI Giornata di Raccolta del Farmaco 2016 (Grf2016), durante la quale sono stati donati dai cittadini oltre 350 mila medicinali. A beneficiarne sono state oltre 400.000 persone che vengono ogni giorno assistite dai 1.663 enti caritativi che collaborano con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus. L’iniziativa ha coinvolto ben 3.681 farmacie in 1200 Comuni di 97 Provincie italiane, grazie al sostegno di 14.000 volontari.

Da quest’anno, inoltre, è possibile donare farmaci grazie a DoLine, un’applicazione realizzata da Banco Farmaceutico, in collaborazione di Fondazione Telecom Italia, grazie alla quale per tutto l’anno si potranno acquistare medicinali da banco da consegnare alle tante persone sulla soglia di povertà. L’applicazione per Tablet e Smartphone è scaricabile da iTunes, Google Play, Windows Store o dal sito http://doline.bfonline.it/app.php#/ .

“Doline e’ un’app innovativa”, spiega Paolo Gradnik, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus, “grazie alla quale potremo rispondere alla crescente richiesta di farmaci da parte degli enti caritatevoli convenzionati con noi e che in Italia sostengono i cittadini più fragili che non hanno più la possibilità di accedere in maniera corretta alle cure mediche e farmacologiche”.

Una volta scaricata l’app, un’interfaccia permetterà con semplici passaggi di individuare il farmaco da donare e l’ente beneficiario. Sarà Banco Farmaceutico a coinvolgere le farmacie tra quelle aderenti al sistema per raccogliere l’ordine e a mettere a disposizione il farmaco all’ente prescelto. Il pagamento per l’acquisto dei medicinali sarà effettuato tramite la piattaforma Monetaweb, sviluppata da Setefi di Banca Intesa Sanpaolo, garantendo così la riservatezza della transazione. Inoltre, i donatori godranno dei benefici fiscali previsti per la donazione di denaro in favore di una Onlus.

“Una scommessa vinta grazie al sostegno della Fondazione Telecom Italia per potere essere ancora più vicini a quanti in tutta Italia cercano di donare una speranza a tante famiglie, anziani soli e giovani che spesso hanno perso la dignità di cittadini”, prosegue Gradnik. “Un segnale forte che abbiamo voluto dare anche in virtù della nostra adesione al grande cartello dell’Alleanza contro le Povertà che in tutto il nostro Paese ha unito tante sigle dell’associazionismo laico e cattolico attorno ad un progetto di solidarietà e sostegno a chi vive in stato di povertà. L’app è il risultato di un lavoro di squadra che vedrà impegnati anche i farmacisti per rendere più facile e veloce poter donare un medicinale a chi ne ha bisogno nel nostro paese”.