News Ticker

Un’app per mappare Zika durante le Olimpiadi in Brasile

Aiuterà gli utenti a monitorare e segnalare i sintomi dell’infezione da virus Zika e delle altre malattie infettive diffuse nel paese, per realizzare una mappa delle zone più a rischio

Le Olimpiadi di Rio sono alle porte e il Brasile, in vista delle centinaia di migliaia di persone che arriveranno nel paese, ha deciso di prendere ulteriori misure per contrastare la diffusione del virus Zika. Le autorità sanitarie brasiliane hanno fatto ricorso anche alle possibilità offerte dalla medicina digitale. Il Ministero Brasiliano della Salute, infatti, ha lanciato un’app per segnalare e mappare i sintomi di un’infezione da virus Zika e di altre malattie infettive diffuse nel paese. Secondo le autorità, l’app, chiamata Guardiões de Saúde (Guardiani della Salute), consentirà di esercitare una sorveglianza attiva sulla diffusione di queste malattie, contribuendo a limitare i contagi.

Guardiões de Saúde permetterà agli utenti di indicare giornalmente le proprie condizioni di salute, e quindi anche di riportare i sintomi tipici di un’eventuale malattia infettiva. Grazie alla geolocalizzazione, queste segnalazioni saranno registrate su una mappa, chiamata Health Map, che consentirà agli altri utenti di monitorare le zone più a rischio. Una funzione utile anche per le istituzioni sanitarie, che potranno utilizzarla per interventi di prevenzione e per limitare la diffusione delle malattie infettive.

“È uno strumento interattivo che lavora in tempo reale – ha commentato Ricardo Barros, il ministro brasiliano della salute – e per questo l’app faciliterà il lavoro delle autorità sanitarie nell’identificare e potenzialmente contenere in modo molto più veloce le minacce per la salute pubblica”.

Tuttavia, il successo dell’iniziativa dipenderà dal numero di utenti che utilizzeranno l’app, sia tra i residenti brasiliani che tra gli stranieri arrivati nel paese per i seguire i Giochi Olimpici e Paraolimpici. Per questo motivo Guardioes da Saude sarà disponibile , oltre al portoghese, in altre sei lingue.