News Ticker

AboutPharma Digital Awards, ecco i vincitori 2016

La quarta edizione del contest digitale ha eletto anche quest’anno i migliori progetti che valorizzano l’innovazione nel campo della salute

Centotrentanove progetti innovativi presentati da ben 60 soggetti fra aziende farmaceutiche e life sciences, istituzioni e associazioni di pazienti. Gli AboutPharma Digital Awards si confermano ancora una volta il premio italiano più riconosciuto e ambito per i progetti che valorizzano l’innovazione digitale nel settore della salute. Le proposte sono state valutate da una giuria d’eccellenza composta da 25 rappresentanti delle principali istituzioni dell’healthcare, che hanno selezionato i vincitori sulla base di tre criteri: la loro capacità di impattare sulla qualità di vita dei pazienti (Impact); il coefficiente di reale innovazione (Innovate); la loro concreta fruibilità e capacità di garantire ai pazienti un’effettiva utilità all’interno del percorsi di diagnosi e di cura (Implement).

Ad aggiudicarsi il premio come “Best Digital Company”, tra le 6 aziende qualificate, è stata ancora una volta MSD Italia, seguita da Novartis e Pfizer. “Siamo onorati di ricevere, per il quarto anno consecutivo, il prestigioso riconoscimento di Best Digital Company che attribuisce l’eccellenza all’azienda farmaceutica che ha realizzato la più efficace strategia digitale”, ha dichiarato Nicoletta Luppi, presidente e amministratore delegato di MSD Italia. “Questo premio rappresenta un tangibile riconoscimento del nostro impegno nella realizzazione di un nuovo modello di business che declina il concetto di innovazione non solo come ricerca e sviluppo di nuovi farmaci – ha continuato Luppi – ma anche come sviluppo creativo di un’ampia offerta di canali, tecnologie e forme di comunicazione digitali al servizio delle istituzioni, dei decisori, del medico e del paziente, in ottica di partnership trasparente e di valore con la sanità pubblica”.

Oltre a questo riconoscimento, il gruppo MSD si è aggiudicato altri due premi importanti: MSD Salute come “Progetto più votato dal web” e Chronic Plus di Vree Health, azienda del gruppo,  come miglior “Progetto rivolto alle istituzioni e ai payor”. Chronic Plus è una soluzione che si inserisce nell’ambito del CReG (Chronic Related Group), uno dei modelli più innovativi di gestione delle cronicità in Europa e uno dei primi casi di sanità digitale normata a livello regionale e accessibile a grandi popolazioni, implementato in Lombardia. Il servizio è stato concepito per aiutare i medici di medicina generale del progetto Orizzonte CReG nella presa in carico del paziente cronico, dalla definizione del piano di cura al monitoraggio dell’aderenza terapeutica.

“Il riconoscimento come ‘Miglior Progetto rivolto alle istituzioni e ai payor’ è un segnale tangibile della bontà della strada che VreeHealth ha intrapreso”, ha dichiarato Luca D’Attila, Direttore Vree Health Italia, “ovvero la volontà di essere riconosciuta come un’azienda di servizi healthcare con soluzioni a supporto del medico e del paziente a forte componente scientifica per una sanità pubblica più integrata, più efficace e più efficiente”.

Nella categoria “Progetti di prevenzione delle patologie” ad aggiudicarsi il primo posto è stato Zombies Attack di Imaginary S.r.l, seguito da MyPED di Sanofi Pasteur MSD e Curare la Salute di Pfizer Consumer Health.

Per la categoria “Progetti per il miglioramento della qualità della vita e dell’aderenza alle terapie”, il vincitore è stato I-neb insight online di Zambon, seguito da Oncologia Sicura di B. Braun Milano S.p.A. e 3D Printed Assistive Technologies for Rheumatoid Arthritis Patients dell’associazione pazienti Almar Onlus.

Nella categoria “Progetti di empowerment del paziente (attraverso siti web, app, gaming, social marketing e strumenti vari di comunicazione)” a salire sul gradino più alto del podio è stata Accu-check Connect di Roche Diabetes Care Italia. Secondo e terzo posto rispettivamente per Spot MyTrial di Merck e Onetouch Reveal di Johnson & Johnson Medical.

Fra i “Progetti a supporto dell’attività di medici, infermieri e operatori sanitari” ha vinto Novartis Pharmaceutical con Air Smart, al secondo posto si è piazzata B. Braun Milano con Oncologia Sicura e al terzo posto MSD con App Cardiosound.

Nella categoria “Progetti a supporto dei farmacisti” ad aggiudicarsi il primo posto è stata MediaSalus s.r.l. in partnership con HTN, grazie al progetto ‘Farmacia 3.0 – L’evoluzione della farmacia per il cittadino’. Secondo e terzo posto rispettivamente per MSD con MSD Salute e Sanofi con Younique.

Per la categoria “Progetti di engagement e digitalizzazione del team aziendale”, il vincitore è stato Eli Lilly, con Lilly Digital Trip, seguito da Takeda Italia con Takeda Social Media Command Center e da LEO Pharma S.p.A. con Omnichannel Rep – Next Generation.

Per quanto riguarda  i “Progetti di marketing nell’healthcare”, la vittoria è andata a GlaxoSmithKline con Multichannel Customer Journey, seguita al secondo posto da Stevanato Group con A+Be e al terzo da Pfizer con Virtual Factory.

Nella categoria “Progetti rivolti alle istituzioni e ai payor”, a salire sul gradino più alto del podio è stato appunto MSD con la soluzione di digital health per la gestione del paziente cronico. Secondo e terzo posto rispettivamente per Humanitas Mirasole S.p.A. con Prenota.Humanitas.it e Sanofi con Posterbook Payor.

Infine, la vittoria per il “Miglior progetto sviluppato da istituzioni o associazioni di pazienti” è andata ad Almar Onlus – Associazione Laziale Malati Reumatici.