News Ticker

Dal primo luglio farmaci da banco in vendita online

Dal primo luglio anche in Italiafarmaci senza obbligo di prescrizione potranno essere acquistati via Internet. La novità è figlia del recepimento dal nostro Paese della direttiva europea 2011/62/UE che norma le modalità di cessione dei medicinali a uso umano. Ad aprire il canale web dedicato a questo servizio saranno farmacie e parafarmacie attraverso siti la cui sicurezza e affidabilità sarà garantita da Aifa (Agenzia italiano del farmaco) e Ministero della Salute. Questi, una volta effettuati i dovuti controlli, concederanno ai negozi online l’utilizzo di un apposito marchio di sicurezza. I prodotti vendibili saranno quelli comunemente definiti “da banco”, categoria all’interno della quale rientrano alcuni antidolorificiantipiretici, come l’aspirina.

Il bollino di sicurezza, quindi, permetterà al cittadino di sapere di avere a che fare con professionisti seri che vendono farmaci sicuri e di provenienza certificata. Lo scopo di Aifa e Ministero è infatti quello di limitare il fenomeno della vendita di medicine contraffatte sul web, un fenomeno che mette a serio rischio la salute dei pazienti. Secondo dati riferiti dall’Ansa, infatti, sette siti su 10 che vendono farmaci sono risultati illegali, e quindi potenzialmente molto pericolosi.

Sarà proprio “marchio” del Ministero a fare la differenza in questo caso. I cittadini dovranno diffidare del tutto dai siti che non lo riportano. “Proprio per garantire la sicurezza”, ha sottolineato parlando con l’Ansa il direttore generale Aifa Luca Pani: “l’Agenzia farà controlli costanti e monitorerà la vendita in Rete nell’ambito del sistema nazionale antifalsificazione dei medicinali già in atto e che, ad oggi, ha portato alla chiusura di centinaia di siti illegali”. Tutti gli esercizi autorizzati saranno inoltre indicati in un elenco pubblicato, e costantemente aggiornato, dal ministero della Salute stesso.

Fonte: Galileo. Giornale di scienza