News Ticker

Ecco “My Uv Patch”, la nuova tecnologia che protegge dal sole

 

Per proteggersi dai raggi solari arriva “My Uv Patch”, una nuova rivoluzione tecnologica che mira a educare le persone a una corretta esposizione solare. Figlia di La Roche-Posay, società francese che da molti anni si occupa della sensibilizzazione alla prevenzione del melanoma, la wearable technology consiste in una patch e una app per lo smartphone.

Ma come funziona esattamente? “La patch è un come una ‘seconda pelle’”, spiega Guive Balooch, Global Vice President of L’Oréal’s Technology Incubator e sviluppatore del My Uv Patch. “Come un cerotto, può essere applicata ovunque sul corpo e indossata fra i 3 e i 5 giorni. La sua forma ricorda quella di un cuore: all’interno ci sono più caselle contenenti diverse sostanze fotosensibili che cambiano colore quando comincia l’esposizione ai raggi Uv. L’utente, poi, scannerizza la patch con il proprio smartphone e il nostro algoritmo calcola la quantità di esposizione nel tempo e il livello di rischio di un’eventuale eccessiva esposizione al sole, fornendo consigli e informazioni personalizzate. Si tratta di un tipo completamente nuovo di tecnologia per misurare i raggi Uv, tale che i consumatori possano educare se stessi a una più corretta esposizione solare”.

L’utente dovrà così fare il download dell’app, creare il proprio profilo, applicare il patch su un’area del corpo esposta al sole e scannerizzarla con lo smartphone. L’app sarà disponibile da luglio sugli store iOS e Android, mentre il patch sarà distribuito gratuitamente sempre dallo stesso mese presso le farmacie indicate sul sito www.saveyourskin.it.

“Adatto sia ai bambini che adulti, la bellezza di questo materiale così sottile ed elastico è che possiamo applicare la crema protettiva senza problemi sulla parte superiore del cerotto”, continua Guive Balooch. “E come tale, misurerà solamente la parte su cui viene applicato. Un vantaggio per molte persone che hanno bisogno di monitorare precise aree del loro corpo, offrendo comunque una visione globale del livello di rischio nel tempo e su come proteggersi correttamente più in generale.”

Inoltre la società francese anche quest’anno ha deciso di rinnovare il suo impegno nell’ambito della sensibilizzazione alla prevenzione del melanoma e dell’educazione al comportamento responsabile al sole, organizzando due giornate, oggi e domani 14 maggio, nelle quali sarà possibile effettuare una visita gratuita dei nei centri ospedalieri di Brescia, Venezia, Torino, Bologna, Modena, L’Aquila, Chieti, Napoli, Brindisi, Pisa, Cagliari, Catania, oltre che in 3 location Milanesi e altrettante della capitale. I dettagli sono disponibili al seguente indirizzo internet www.saveyourskin.it oppure chiamando il numero verde 800 161 121 tutti i giorni dalle ore 8,30 alle ore 19,30 per effettuare la prenotazione della propria visita.