News Ticker

#MaketoCare: parte il contest dedicato alla disabilità

Un contest per raccogliere idee e soluzioni innovative per i bisogni di chi affronta quotidianamente la disabilità

Al via la call for ideas di #MaketoCare, il contest dedicato al tema della disabilità, che selezionerà le migliori 15 idee innovative, anche basate su nuove tecnologie digitali, proposte da maker o persone fisiche, come pazienti o caregivers. L’obiettivo è proprio quello di favorire la realizzazione e la diffusione di soluzioni innovative per dare risposte ai bisogni reali delle persone affette da qualsiasi forma di disabilità, intesa come diminuzione marcata della qualità della vita a causa di patologie ed eventi traumatici.

A lanciare il contest all’interno della Maker Faire Rome 2016 è Sanofi Genzyme, società di biotecnologie farmaceutiche, in collaborazione con Aster (consorzio partecipato dalla Regione Emilia-Romagna). La società intende così far emergere e premiare i progetti di innovatori e maker che sapranno cogliere un bisogno concreto legato alla quotidianità dei pazienti, dei loro familiari o dei caregiver, coloro che li assistono e supportano, mettendo in gioco la propria creatività e proponendo una soluzione di successo, in grado di migliorare la loro qualità di vita.

La segreteria scientifica di Asset Camera, l’azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma, selezionerà tra tutte le idee pervenute nell’ambito della Call for Makers di Maker Faire Rome – The European Edition 2016, fino a un massino di 15 progetti che potranno accedere alla fase finale del contest #MaketoCare. Queste soluzioni innovative saranno poi sottoposte alla valutazione finale del Comitato di Valutazione, presieduto di Giuseppe Novelli, Rettore dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. “Il mio plauso – spiega Novelli – a questa importante iniziativa perché ben si colloca nell’ottica di identificare e promuovere i talenti di cui le nostre università sono piene. Essa, inoltre, promuove la formula della “Terza missione” delle Università che ha l’obiettivo di favorire l’innovazione e di ampliare le competenze professionali dei nostri laureati”.

La premiazione finale si terrà il 12 ottobre, presso il Tempio di Adriano a Roma. Ai primi due progetti classificati in palio un viaggio nella Silicon Valley (Usa) e la possibilità di visitare alcune realtà nel cuore pulsante dell’innovazione: aziende già affermate nella prototipazione rapida e produzione di stampanti 3D, oppure startup innovative che operano in ambito di salute e benessere. I vincitori saranno anche coinvolti in incontri con fablab, incubatori, spazi di coworking, oltre alla partecipazione a meetup.

“Da sempre, il nostro impegno nella cura delle malattie rare, della sclerosi multipla e delle patologie oncologiche è guidato dalla scienza e ispirato dai pazienti,” commenta Enrico Piccinini, General Manager Sanofi Genzyme Italia e Malta. “Innovazione, passione e imprenditorialità hanno un ruolo fondamentale nella continua ricerca per offrire una migliore qualità di vita ai pazienti. Riteniamo che il coinvolgimento della comunità dei Maker, forte dell’entusiasmo e della creatività che li caratterizza, possa contribuire a cambiare il loro presente e portarli verso un futuro migliore”.

#MaketoCare è gratuito, aperto a tutti e sarà possibile partecipare fino alla chiusura della Call for Makers 2016, inviando il proprio progetto attraverso il form di registrazione presente sul sito del contest maketocare.makerfairerome.eu.