News Ticker

Fattura elettronica e scheda clinica, ecco i nuovi strumenti per il medico digitale

Software sempre più evoluti per aiutare i medici alle prese con fatture elettroniche e schede cliniche. E diminuire le scartoffie

Fattura elettronica (Immagine: Unsplash)

Una sanità sempre più digitale. E che si serve della tecnologia per aiutare i medici al disbrigo delle pratiche burocratiche di routine, prima fra tutti l’emissione della amata e odiata fattura elettronica. L’ultimo, in ordine di tempo, è quello appena sfornato da DocPlanner, azienda specializzata
nella prenotazione online di visite mediche: si tratta della piattaforma MioDottore, che si è appena rifatta il trucco, aggiungendo alle funzionalità già esistenti due nuovi tool dedicati, per l’appunto, alla fatturazione elettronica e alla scheda clinica.

Fattura elettronica, cosa cambia

Il 1° gennaio 2019, con l’introduzione della fatturazione elettronica obbligatoria, ha segnato una vera e propria rivoluzione fiscale che ha coinvolto anche i professionisti sanitari, imponendo un adeguamento dei processi e degli strumenti utilizzati ma causando anche molti dubbi. Ad eccezione delle operazioni che già prevedono la trasmissione dei dati per tessera sanitaria, la fatturazione elettronica è obbligatoria per tutti gli specialisti con partita IVA che, infatti, sono tenuti ad emettere fatture in formato elettronico, strutturate secondo un linguaggio standard dove il documento fiscale è costituito da un file in formato XML. Tali documenti vanno poi trasmessi all’Agenzia delle Entrate, pena multe fino a 2.000 €. Per aiutare gli specialisti iscritti alla propria piattaforma alle prese con la comprensione dei nuovi adempimenti e con la scelta dei tool da adottare, MioDottore ha lanciato una nuova funzionalità completamente integrata nel gestionale degli specialisti con profilo MioDottore Premium.

Questa nuova feature consente ai dottori di tracciare tutte le fasi del ciclo di fatturazione in pochi semplici clic – generazione e trasmissione automatica delle fatture all’Agenzia delle Entrate: sarà per loro semplicissimo emettere fatture precompilate a norma di legge e risparmiare tempo prezioso, senza l’onere di dover caricare manualmente le fatture sul sito dell’Agenzia. Inoltre, questo servizio – diversamente da tool generici che si rivolgono a professionisti di diversi settori – è stato sviluppato appositamente per indirizzare le esigenze degli specialisti sanitari, semplificando ulteriormente lo studio e l’utilizzo del software da parte dei medici.

Anche la scheda clinica diventa smart

L’altra grande novità di MioDottore dedicata ai medici riguarda la scheda clinica, con l’introduzione di una funzionalità che permette agli specialisti non solo di registrare lo storico delle visite ma anche di organizzare le informazioni sui consulti medici forniti, sulle diagnosi, sulle medicine prescritte e sul paziente stesso, nonché la possibilità di allegare esami e referti forniti dal paziente stesso. Si tratta, quindi, di uno strumento pensato appositamente per aiutare dottori e pazienti ad avere una relazione più personalizzata.

Entrambe le funzionalità sono integrate nel gestionale degli specialisti che costituisce un unico punto di accesso a tutti gli strumenti necessari per ottimizzare il proprio lavoro: agenda aggiornata in tempo reale, sito web personale, prenotazioni di visite 24/7, gestione degli appuntamenti con i pazienti e della lista di attesa in maniera completamente automatica, invio di notifiche di reminder via sms ai pazienti e ora anche fatturazione elettronica e scheda clinica. MioDottore Premium rappresenta, quindi, uno strumento a 360° che permette ai dottori di digitalizzare gli aspetti amministrativi e gestionali, consentendo loro di focalizzarsi maggiormente sulla parte medica.