News Ticker

MSD ed Eppela insieme: un crowdfunding per sostenere l’innovazione nella sanità

Promuovere le idee che possono migliorare la vita delle persone: al via CrowdCaring, il progetto di crowdfunding dedicato alla salute targato MSD ed Eppela

crowdfunding (Immagine: Pixabay)

La salute è un bene comune, che riguarda tutti e al quale tutti possono contribuire. Con questo spirito nasce MSD CrowdCaring, un progetto voluto da MSD Italia in partnership con la piattaforma di crowdfunding Eppela, volto a sostenere il finanziamento dei migliori progetti in settori cruciali per la salute delle persone, tra cui i servizi digitali rivolti alla salute, i processi di semplificazione di percorsi di cura, le nuove modalità di prevenzione, gli strumenti dedicati a innalzare la qualità della vita del paziente al di fuori dei contesti sanitari e le iniziative che certifichino l’autorevolezza dell’informazione nel settore.

Tutti possono candidare le proprie idee innovative sul portale www.eppela.com/it/mentors/msd-crowdcaring. Tra quelle pervenute, MSD Italia ed Eppela selezioneranno le più meritevoli, che potranno così accedere ad una delle 4 campagne di raccolta fondi previste nel corso dell’anno. Proprio oggi, 13 marzo, prende il via la prima call del 2019 e ci sarà tempo fino al 21 aprile per decidere di contribuire al finanziamento dei 4 progetti proposti: Autside, la stanza multisensoriale per malati di Alzheimer e disabilità cognitive; Un angelo per capello, parrucche gratuite per pazienti oncologici; Vanity Wheel, copriruote fashion per sedie a rotelle; WA Word App, il calore delle parole per affrontare il cancro.

Altre tre campagne di raccolta fondi si susseguiranno, con le medesime modalità, nel corso dell’anno: dal 27 maggio al 5 luglio; dal 9 settembre al 18 ottobre; dal 4 novembre al 13 dicembre.

Le iniziative che raggiungeranno gli obiettivi di “finanziamento dal basso” attraverso il crowdfunding, entro i 40 giorni di tempo concessi, accederanno ad un co-finanziamento da parte di MSD Italia che, in qualità di “Mentor”, erogherà fino a 5.000 euro per ciascun progetto, per un valore complessivo fino a 100.000 euro.